Una vita equilibrata

Questa primavera, una delle notizie più importanti che riguardano le celebritá è stata l’operazione di Angelina Jolie per curarsi contro il cancro al seno. Questa operazione ha cambiato molto la sua vita, ma ha avuto anche un effetto sulla vita della sua famiglia. Il marito di Angelina, Brad Pitt, ha dovuto riconsiderare le priorità della sua vita. In una recente intervista ha dichiarato che per la prima volta in assoluto, ha finalmente raggiunto un equilibrio stabile tra vita privata e lavoro.

Le star di Hollywood più richieste hanno ovviamente problemi per il sovraccarico di lavoro che hanno, ma questo problema può essere lo stesso e a volte peggio per le persone comuni. L’attuale situazione economica é instabile, e queste persone potrebbero quindi sentirsi obbligate a prendere qualsiasi lavoro disponibile. E ‘un mercato facile per i datori di lavoro, che spesso usano questa situazione a loro vantaggio, pagando salari bassi o addirittura non pagandone proprio. Perció, non c’è da meravigliarsi che molte persone siano obbligate a lavorare di più.

La felicità personale dipende molto dal modo in cui si è in grado di equlibrare il lavoro con gli altri aspetti della vita. Infatti, una definizione di felicità del 1980 sottolinea l’importanza di un buon equilibrio vita-lavoro e il modo in cui la vita lavorativa si collega al vostro tempo libero. I problemi relativi al raggiungimento del perfetto equilibrio sono stati già riconosciuti nel 1970, ma gli impiegati oggi si trovano ancora alle prese con gli stessi problemi.

Il giusto equilibrio può essere più difficile da trovare per le donne sul mercato del lavoro. In effetti, in generale gli uomini possono dedicarsi più pienamente al lavoro e incontrare più persone in ufficio. Le donne hanno tipicamente bisogno di dedicare più tempo alla vita familiare, per cui un`impiegata ha solo pochi momenti preziosi in più da dedicare alle relazioni sociali. Lo squilibrio tra gli aspetti più importanti della vita può portare generalmente ad una vita insoddisfacente.

Un equilibrio lavoro -vita non sano può essere difficile da correggere, ma è necessario chiedersi : che cosa veramente ci rende felici? Se non si curano i rapporti con gli amici e la famiglia presto le relazioni con loro potrebbero rovinarsi.
Va ricordato, però, che la felicità personale non dovrebbe essere sempre l’unico criterio al momento di pianificare gli studi.

Per gli studenti, il problema non è sempre che lavorano troppo: certi di loro si lasciano troppo prendere dall’aspetto sociale degli studi. Questo li porta a trascurare quest’ultimi e potenzialmente a mancare buone offerte di lavoro.

Detto questo, avere un’ampia rete di relazioni sociali può aiutare a trovare lavoro. Si dovrà preferire una via di mezzo tra lavoro e gioco, ma come dimostrato sopra, questo può essere estremamente difficile. Un consiglio prezioso potrebbe essere quello di lasciarsi sempre il tempo per svolgere diverse attività, senza badare al tempo a disposizione. La varietà è il sale della vita, e questo si applica anche all’equilibrio tra vita e lavoro.

Read this article in English

Read this article in French

Read this article in German

Read this article in Spanish

Read this article in Finnish

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA Image

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

68,514 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>